Caraibi isole di Guadalupa

le isole della scoperta

Caraibi isole di Guadalupa – le isole della scoperta: la Guadalupa e le sue isole, un piccolo arcipelago di 5 isole: Grande Terre, Basse Terre, Désirade, Les Saintes e Marie Galante, dipartimento francese d’Oltremare e, a tutti gli effetti, regione francese dal 1982. Come tutte le isole caraibiche, anche in Guadalupa l’attrazione principale è costituita dalle splendide spiagge: coralline o vulcaniche, attrezzate o selvagge, orlate da maestose palme e cornice di uno splendido mare dalle acque turchesi e trasparenti, tiepide e invitanti tutto l’anno.

Queste affascinanti isole offrono anche un ventaglio di attività e attrattive naturalistiche, culturali e storiche sorprendenti: dalla foresta tropicale, che copre quasi il 60% di Basse-Terre, alle immense coltivazioni di canna da zucchero di Grande-Terre; dall’affascinante miscuglio culturale tra créoles, indiani, neri e francesi, agli appassionanti dettagli della tradizione, quali i tipici carri trainati da buoi. L’isola principale, a forma di farfalla, misura 1433 kmq. ed é divisa in due da un braccio di mare: ad est Grande Terre, quasi piatta (altezza massima 135 m) e di formazione corallina, con rilievi collinari chiamati Mornes, senza corsi d’acqua, coltivata solo a nord a canna da zucchero; a ovest Basse Terre, montagnosa e vulcanica, verdeggiante e rigogliosa, il punto più alto nel vulcano La Soufrière, 1467m.

Marie Galante, a circa 60km dalla Guadalupa, é quasi tonda, con un diametro di circa 15 km, con paesaggio e vegetazione simili alla parte nord di Grande Terre: piatta, secca e ventosa, coltivata a canna da zucchero. Les Saintes, a circa 15 km dalle coste dell’isola principale, é divisa in Terre de Haut e Terre de Bas, la prima caratterizzata da colline basse ma ripide e baie tropicali di sabbia chiara, la seconda da rilievi rocciosi che scendono a picco nel mare, con  pochi punti d’accesso alla costa. La Désirade,  dal clima secco  e battuta da forti venti atlantici, assomiglia ad un grande scoglio lungo 11 km e largo 2 km.

Caraibi isole di Guadalupa

Caraibi isole di Guadalupa

[tg_program title=”1° Giorno” place=”Milano – Parigi – Pointe-à-Pitre”]Partenza da Milano Linate con volo Air France, scalo a Parigi Orly e arrivo a Pointe-à-Pitre, Caraibi isole di Guadalupa. Trasferimento al porto e ritiro dell’auto a noleggio per trasferimento individuale a Basse Terre presso la struttura prescelta tra quelle proposte. Pernottamento per 5 notti presso una delle strutture proposte ai Caraibi isole di Guadalupa:
Eco Lodge Arbre, un’antica casa coloniale del XVIII secolo completamente ristrutturata, situata in una piantagione di caffè con vista sia sul meraviglioso mare caraibico, sia sulle maestose e rigogliose montagne, a pochi minuti dalla spiaggia, ma anche dai bacini idrografici naturali, dove si può nuotare attorniati dalla foresta tropicale, in un’atmosfera paradisiaca. Soggiorno in camera doppia, oppure in cabana sull’albero, con prima colazione.
Résidence Colette, in posizione tra le più apprezzate dai turisti: Deshaies è un piccolo comune di pescatori a nord-ovest di Basse Terre, ospita alcune tra le più belle spiagge dell’arcipelago, da La Perle a Grande Anse e un’affascinante e maestosa vegetazione, che dona alla zona un’atmosfera rilassante, ma pittoresca e invitante da godere.Gli appartamenti possono ospitare fino a 6 persone e alcuni sono attrezzati per ricevere persone con mobilità ridotta.[/tg_program]

[tg_program title=”2° e 3° Giorno” place=”alla scoperta di Basse-Terre, Caraibi isole di Guadalupa”]Basse-Terre è un’isola montuosa dei Caraibi isole di Guadalupa, ricoperta da una foresta tropicale di ben 17000 ettari, eletta Parco Nazionale dal 1989 e ricca di sentieri escursionistici di difficoltà e livelli differenti. La vegetazione è paradisiaca, le oltre 3000 specie di alberi ospitano una varietà infinita di specie animali esotiche, di cui nessuna velenosa, uccelli coloratissimi e lucertole di varie dimensioni. Il vulcano La Soufrière domina l’isola con i suoi imponenti 1467 m e, dal mare, la riserva naturale del Comandante Jacques Cousteau offre un variopinto spettacolo di coralli, gorgonie, spugne, cetacei, aragoste e tartarughe marine. Non ultima, l’ampia varietà di spiagge: da quelle rocciose, a quelle coralline, dai colori variabili a seconda della posizione, ocra, rosa, bruno o persino nere, tutte meritevoli di almeno uno scatto fotografico. Dal punto di vista culturale, invece, a Basse-Terre si trova di tutto: dalle rovine archeologiche dei primi abitanti dell’isola, a fortezze del XVII secolo, da chiese cattoliche a templi indù. Da non perdere il giardino di Deshaies, dove sono stati reintrodotti recentemente i fenicotteri rosa, dopo che si erano estinti sull’isola 50 anni or sono. E ancora: la distilleria del Rhum, il museo del caffè, la tradizione centenaria dei ricami a Vieux-Fort e la città di Basse-Terre, ricca testimonianza di 4 secoli di storia.[/tg_program]

[tg_program title=”4° e 5° Giorno” place=”alla scoperta di Grande-Terre, Caraibi isole di Guadalupa”]Conosciuta come La Piccola Bretagna delle Antille, al contrario dell’isola sorella Grande-Terre è piatta e calcarea, le sue pianure sono in gran parte adibite alla coltivazione di canna da zucchero. Le Moule, antica capitale coloniale, con i suoi zuccherifici e le sue distillerie, permette di apprezzare appieno l’importanza di queste attività nell’economia della Guadalupa. La cucina creola, con i suoi piatti particolarmente gustosi e saporiti, affascina con i suoi colori e profumi di spezie che invadono l’aria. Una miriade di locali e ristoranti sparsi sull’isola offrono soluzioni le più diverse, da quelli più turistici concentranti in alcune aree, come a St. François, luogo di ritrovo di fama internazionale per golfisti e centro balneare per eccellenza Pointe-à-Pitre, la capitale economica, dove si possono trovare negozi, casinò, discoteche, musei e suggestivi mercatini. In ogni locale dell’isola si può ballare la melodiosa musica zouk fino all’alba e, volendo assistere a uno degli spettacoli tipici, fantastico è certamente il concorso dei buoi da tiro. La gara di combattimento con i galli è, invece, un’esperienza forte dal punto di vista emotivo e va consigliata solo a persone che siano emotivamente preparate: è l’esempio di come, a volte, le vecchie tradizioni perdurino, nonostante il mondo sia notevolmente cambiato.
Possibile escursione del viaggio Caraibi isole di Guadalupa in giornata a La Dèsirade (il traghetto parte da St. François): qui pare di vivere fuori dal tempo, l’isola è lunga 11 km e larga 2 km, con magnifiche spiagge di sabbia bianchissima protette da lunghe barriere coralline; una sola strada che collega Grande Anse, il borgo principale, alle località della zona meridionale, l’unica abitata. La vegetazione è sorprendentemente diversificata e si possono ammirare interessantissime colonie di animali in via di estinzione, come i numerosi tipi di iguana e gli aguti, i simpatici roditori.[/tg_program]

[tg_program title=”dal 6° al 10° Giorno” place=”Marie Galante, Caraibi isole di Guadalupa”]Trasferimento individuale al porto e rilascio dell’auto a noleggio. Imbarco sul traghetto per Marie Galante (durata circa 50 minuti). All’arrivo, ritiro dell’auto a noleggio e trasferimento in autonomia presso una delle strutture proposte ai Caraibi isole di Guadalupa:
Guesthouse Nettuno: charmante casa creola, situata tra Grand Bourg e Capesterre a 600 m dall’incantevole spiaggia di Petite Anse con una superficie di 140 mq. con una grande terrazza affacciata sul giardino tropicale. Può accogliere 4 persone, dotata di 2 camere doppie climatizzate, una sala da bagno con doccia all’italiana,WC indipendente, ampio salone, cucina completamente attrezzata. La proprietà comprende anche un bungalow, Tritone per 2 persone, possibilità quindi di affittare entrambi per 6 persone.
Residence Corallo: affascinante complesso formato da 4 villette a nord di St. Louis, non lontano da Anse Vieux Fort con la sua lunga spiaggia di sabbia bianca e le acque turchesi. Le ville sono di metrature e colori differenti, immerse in un rigoglioso giardino tropicale e attrezzate con ogni comfort, possono ospitare da 2 e fino a 6 persone.
Possibile escursione in giornata a Les Saintes, Caraibi isole di Guadalupa: denominato la Gibilterra delle Antille, questo piccolo arcipelago composto da due isole principali, Terre de Haut e Terre de Bas, oltre a una manciata di piccoli isolotti, protetti per la loro natura selvaggia e per questo impossibili da visitare. Le due isole principali sono abitate da uno strabiliante numero di 1200 abitanti a Terre de Bas e ben 1800 a Terre de Haut. Queste cifre, per coloro che sono ormai abituati a vivere in metropoli con centinaia di migliaia di abitanti, danno l’idea di come possa essere affabile la gente e invitante l’atmosfera. La popolazione è composta per la maggior parte da normanni e bretoni, che si sono splendidamente integrati con i creoli, a formare un’identità franco-caraibica. Le isole sono all’avanguardia per l’utilizzo dei mezzi elettrici e per il riciclo dei materiali, per la pesca tradizionale fatta con le tipiche imbarcazioni chiamate les santoises e per il rispetto della natura e del paesaggio circostante, che è stato classificato e protetto per evitare l’abusivismo edilizio. L’isola affascina anche per gli interessanti reperti storici, memorie di un passato coloniale, e per la squisita cucina tipica, le splendide spiagge e gli affascinanti sentieri dove passeggiare per godere di panorami sublimi. È un’oasi di calma e dolce vivere. Possibilità di soggiornare anche una o più notti presso il grazioso Hotel Tropical, con una magnifica vista sulla Guadalupa e sul Pain au Sucre e camere o bungalow corredati di tutti i comfort. Possibilità di noleggiare un motorino o un mezzo elettrico per esplorare l’isola.[/tg_program]

[tg_program title=”11° Giorno” place=”Marie Galante – Pointe-à-Pitre – partenza”]Trasferimento individuale al porto. Rilascio auto a noleggio e imbarco sul traghetto per Pointe-à-Pitre, Caraibi isole di Guadalupa; dal porto trasferimento in aeroporto in tempo utile per imbarco sul volo Air France e rientro via Parigi Orly su Milano Linate.[/tg_program]

[tg_program title=”12° Giorno” place=”arrivo in Italia”]Cambio di aeromobile a Parigi Orly e proseguimento per Milano Linate, termine del viaggio Caraibi isole di Guadalupa.[/tg_program]

Contattaci per Maggiori Informazioni o scopri altri nostri viaggi ai Caraibi