Giordania tour

Giordania tour dove il finale lo scegli tu. Mescoliamo la storia di Petra e la sabbia ambrata del Wadi Rum ed otteniamo un viaggio unico ed emozionante. Un itinerario con guida parlante italiano per scoprire il cuore del vicino oriente, gli splendidi monumenti, paesaggi meravigliosi e soprattutto culture così lontane ma così vicine.


giordania tour di gruppo guidato bigmama travel

visita di Amman, la “città Bianca” per il colore delle pietre usate nella costruzione delle case. Visiteremo il teatro romano, la Cittadella e il Museo del folklore e dell’archeologia.
Nel pomeriggio partenza alla scoperta dei castelli del deserto: Amra, Azraq, Karraneh. Splendidi esempi dell’arte e dell’architettura islamica dell’antichità, essi testimoniano un’epoca affascinante della ricca storia del paese. I loro raffinati mosaici, affreschi, incisioni e stucchi, ispirati alle migliori tradizioni persiane e greco-romane, illustrano innumerevoli storie di vita dell’VIII secolo. Chiamati castelli per la loro imponente mole, i complessi del deserto avevano in effetti vari scopi e fungevano da stazioni per le carovane, centri agricoli e commerciali, punti di ristoro e avamposti utili ai lontani regnanti per stringere legami con i beduini locali.

visita di Jerash: esempio della civiltà romana fra i meglio conservati. Jerash faceva parte della Decapoli delle dieci grandi città romane d’oriente, era chiamata anche Pompei dell’Est per il suo stato di conservazione, con teatri, chiese, templi, un Ninfeo e colonnati. Pranzo libero. Continueremo poi con la visita di Ajloun, un castello del dodicesimo secolo, eretto dal Saladino durante la sua guida dei crociati. Il castello di Ajloun è un esempio eccezionale dell’architettura militare arabo-islamica.

Percorrendo la Strada dei Re, visiteremo la città di Madaba, dove ammireremo la chiesa di San Giorgio. Madaba è ricca di mosaici sia in edifici pubblici che privati. Quindi proseguiremo per il Monte Nebo, il luogo presunto di sepoltura di Mosè. Il Monte Nebo si affaccia sulla Valle del Giordano e sul Mar Morto. Sul Nebo i Francescani costruirono una struttura a protezione di una chiesa bizantina. Pranzo libero prima di proseguire per il castello di Kerak, Proseguiremo per Petra dove arriveremo nel tardo pomeriggio.

Giornata interamente dedicata alla visita di Petra. Città magica e mitica scavata dai Nabatei nelle rocce colorate delle Montagne del Sharah. Questo luogo venne scoperto dopo molti anni di oblio dallo svizzero Burkhardt. Passeggeremo attraverso il Siq, un sentiero stretto e ventoso ricavato tra le rocce, fino a raggiungere il Tesoro, ovvero il teatro romano, Qasr Bint Pharaoun, il Tempio del Leone Alato ed altri monumenti.

A soli 15 minuti di auto si trova Piccola Petra. Antico snodo lungo le rotte commerciali, è stato per lungo tempo luogo di sosta e riposo dei carovanieri. Qui è possibile ammirare numerose grotte scavate nella pietra arenaria per i propri insediamenti da parte dei Nabatei. Uno dei più antichi al mondo è Al-Beidha. Pranzo libero. Proseguiremo quindi per il deserto del Wadi Rum dove ci attende uno spettacolare paesaggio lunare ed un’escursione di circa due ore in fuoristrada.

Dal pomeriggio del giorno 6 del viaggio potrete scegliere una delle 3 varianti per ultimare il vostro viaggio in Giordania:

– rientrare ad Amman e dedicarsi alla visita libera della capitale

– trasferirsi sul Mar Morto per una giornata di relax sulle rive di questo lago salato posto a 430 metri sotto il livello del mare

– dormire in un confortevole campo fisso nel deserto del Wadi Rum, con la possibilità di effettuare ulteriori escursioni nel deserto il mattino successivo

wadi rum

Da scegliere perchè

  • Viaggio di gruppo
  • Guida parlante italiano
  • Componi tu il tuo viaggio: Mar Morto o Wadi Rum?