Viaggio Laos e Vietnam

Indocina tribale

Viaggio Laos e Vietnam – E’ nel Nord che l’Indocina conserva, come in uno scrigno prezioso, le sue autentiche tradizioni etniche e soprattutto panorami di foreste, fiumi, montagne calcaree e risaie a terrazza. Un mondo destinato ad essere stravolto dalla “modernità, che come nel sud, cambia panorami e stili di vita. In un itinerario non ancora conosciuto dal turismo di massa avremo modo di conoscere, dopo Hanoi e la Baia di Lan Ha, le zone rurali del nord Vietnam e raggiungere la capitale del Laos, utilizzando treno e automezzo privato, effettuando quando possibile frequenti navigazioni sulle “piroghe dalla lunga coda”, mezzo di trasporto che ci fa vivere la natura e ci consente di avvicinare lo stile di vita della popolazione locale, suddivisa in etnie e tribù di usi e tradizioni antiche.

Partenze su base individuale:

ogni giorno / tutto l’anno

(periodo consigliato: da ottobre ad aprile)

* Voli esclusi, prenotazione su misura

Lo scelgo perché:

  • Panoramica completa che include anche destinazioni insolite;
  • Partenze individuali tutto l’anno
  • Guide locali in italiano

laos indocina

viaggio Laos e Vietnam

[tg_program title=”1° Giorno” place=”arrivo ad Hanoi, Vietnam”]All’arrivo in aeroporto incontro con il rappresentante locale e trasferimento in hotel. Sistemazione e resto della giornata a disposizione.[/tg_program]

[tg_header subtitle=”arrivo in Vietnam”]

[tg_program title=”2° Giorno” place=”Hanoi”]Intera giornata dedicate alla visita città. Essendo una delle città più antiche del Vietnam, Hanoi è caratterizzata da numerosi  monumenti ed edifici antichi e moderni. Si può così vedere una antica pagoda giusto accanto ad un edificio in stile francese e cogliere il fascino d’Oriente passeggiando nel quartiere del centro storico. La visita città inizia con la Pagoda su un solo pilastro e la capanna su palafitta che fu la umile dimora di Ho Chi Minh (“lo Zio Ho”).

Segue la visita alla pagoda Tran Quoc, la più famosa ma anche la più antica della città, quindi il tempio Quan Thanh. Nel pomeriggio si prosegue per il Tempio della Letteratura, luogo dal quale partirono gli insegnamenti del grande maestro Confucio, tanto da essere considerato la prima università del Vietnam. A fine pomeriggio escursione panoramica in auto elettrica nel quartiere antico per terminare nel luogo più popolare della città, il lago della Spada Restituita al cui centro si eleva il tempio di Giada. Rientro in hotel e  pernottamento.[/tg_program]

[tg_header subtitle=”l’inconsueta baia di Lan Ha”]

[tg_program title=”3° Giorno” place=”Hanoi – Baia di Lan Ha”]Trasferimento alla città portuale di Hai Phong, attraversando risaie e scenografici panorami sul delta del Fiume Rosso. Una volta giunti a destinazione imbarco sulla tradizionale giunca in legno ed inizio della crociera di due giorni. La navigazione raggiunge dapprima l’isola/parco nazionale di Cat Ba, per poi proseguire all’interno della Baia di Ha Long, naturale estensione meridionale della più celebre (e troppo affollata di turisti) Baia di Ha Long, con panorami simili e altrettanto spettacolari.

Il viaggio Laos e Vietnam Indocina prosegue quindi a bordo del tender, costeggiando isolotti e faraglioni di rocce carsiche, ammantati di flora tropicale, che emergono come monoliti dalle tranquille acque dell’ oceano. I pasti principali vengono serviti a bordo, immersi come in un set cinematografico, tra i romantici panorami della baia.[/tg_program]

[tg_header subtitle=”in treno verso Lao Cai”]

[tg_program title=”4° Giorno” place=”Baia di Lan Ha – Treno per Lao Cai”]La navigazione prosegue, con un piacevole intervallo per un brunch a bordo, con soste lungo la navigazione di ritorno alla terraferma. Sbarco a mezzogiorno e ritorno ad Hanoi, dove le camere in hotel vicino alla stazione restano disponibili sino a sera, quando è previsto il trasferimento alla stazione ferroviaria di Hanoi. Sistemazione a bordo (cabina a quattro cuccette con aria condizionata) e partenza per Lao Cai. Notte in treno.[/tg_program]

[tg_header subtitle=”il tradizionale mercato del sabato”]

[tg_program title=”5° Giorno” place=”Lao Cai – Sapa”]Arrivo alla stazione di Lao Cai e prima colazione in ristorante. Mattinata dedicata alla visita del mercato settimanale in cui i vari agricoltori ed artigiani convergono per commerciare i loro prodotti. A Bac Ha il mercato si tiene ogni domenica,  a Can Cau ogni sabato.Trasferimento a Sapa con sosta per la visita, nei dintorni di LaoCai, della frontiera con la Cina. Sistemazione all’hotel di Sapa e pernottamento. Sapa è situata sull’argine del fiume Muong Hoa, ad un altitudine di 1.650 m.

E’ circondata da una catena montuosa dominata dal picco del Fan Si Pan (3.147 m.), la montagna più alta dell’Indocina. Nel distretto di Sapa vivono le minoranze Moung, Dao, Thais, Zais, Xaphos. C’è un momento magico quando è possibile vederle tutte insieme: il tradizionale mercato del sabato, che in realtà dura tutta la notte fino alla domenica, un fantastico caleidoscopio di colori per la varietà etnica, un continuo susseguirsi di persone con i loro abiti tradizionali e preziosi ornamenti.[/tg_program]

[tg_header subtitle=”trekking in una delle zone più remote”]

[tg_program title=”6° Giorno” place=”Sapa”]Giornata dedicata al trekking in una delle zone più remote, ai confini della provincia, dove minore è l’impatto dei flussi turistici. Sono poco più di 6 km, da percorrere in circa 4 ore. Il viaggio Laos e Vietnam Indocina prosegue fino al villaggio di Ta Giang Phin, dove è ancora possibile trovare le tradizioni della etnia H’Mong. L’artigianato femminile si incentra sulla tessitura e ricamo dei tessuti con motivi floreali o con figure di animali ed uccelli. Orafi sopraffini, gli artigiani locali producono stupendi monili. I villaggi, dove i diversi colori e fogge dell’abbigliamento femminile segnano la differenzi culturali tra le varie etnie, sono spesso vicini tra di loro. Brevi quindi le passeggiate tra campi coltivati e risaie. Si rientra quindi a Sapa nel pomeriggio. Pernottamento.[/tg_program]

[tg_header subtitle=”costeggiando le risaie terrazzate”]

[tg_program title=”7° Giorno” place=”Sapa – Dien Bien Phu”]Lasciamo in nord Vietnam per raggiungere, in circa 7 ore di viaggio, la cittadina di Dien Bien Phu. Durante l’itinerario sono previste alcune soste, sia per ammirare i terrazzamenti delle risaie, che per vivere alcuni momenti di incontro con le comunità rurali. Passeremo per Binh Lu, proseguendo per Paso e la provincia di Lai Chau, dove si alternano villaggi di diverse etnie, identificabili dalle diverse fogge e colori dei costumi locali. Molto particolare è la città di Dien Bien Phu, dove la maggioranza della popolazione è di etnia Thai, ma presenti sono altre ai vietnamiti, minoranze Hmong e Si La.

Dien Bien Phu è una località strettamente legata alla storia recente vietnamita. Questo fu il teatro dell’ assedio vittorioso che consentì all’esercito di liberazione, comandato dal mitico generale Giap, il “Napoleone Rosso”, di scacciare i francesi non solo dal Vietnam, ma da tutta l’Indocina, ponendo fine all’impero coloniale. Era il 1954, ma la Storia doveva riservare ancora tanti decenni dolorosi al popolo vietnamita, che si ritrovò diviso in due aree, nord e sud, soggette a diverse ideologie politiche, sino alla riunificazione avvenuta nel 1975. All’arrivo sistemazione in hotel, cena e pernottamento.[/tg_program]

[tg_header subtitle=”le long tail boat”]

[tg_program title=”8° Giorno” place=”Dien Bien Phu – Nong Khiaw”]Partenza in direzione del vicino punto di confine di Tay Trang. Disbrigo delle formalità di frontiera e proseguimento con mezzi e guida laotiana, da Sop Houn verso Muong Khua, distante circa 70 km.  Pranzo in corso d’escursione. Trasferimento al molo per navigare lungo il fiume Nam Ou, affluente del Mekong. Le “long tail boat”, classiche barche fluviali del Sud-est Asiatico che effettuano trasporto pubblico, sono elemento essenziale dei trasporti locali. Il Laos è infatti carente di viabilità stradale, difficili da realizzare sia per la morfologia del terreno che per la presenza di ampie foreste.

Saremo così immersi nel placido mondo dove si mescolano pescatori, commercianti e contadini che attraverso il fiume si spostano per le loro attività. Ne assaporeremo i ritmi lenti, il placido flusso delle acque, mentre intorno a noi scorre un panorama caratterizzato da arditi picchi montagnosi ammantati di una vegetazione rigogliosa, lontani dalle strade, lontani anche dalla civiltà. Dopo circa 4 ore di navigazione giungiamo a Nong Khiaw. Sistemazione in hotel e pernottamento.[/tg_program]

[tg_header subtitle=”tra i villaggi verso Luang Prabang”]

[tg_program title=”9° Giorno” place=”Nong Khiaw – Luang Prabang”]Proseguimento del viaggio Laos e Vietnam Indocina in auto in direzione di Luang Prabang, con una prima visita del villaggio Ban Na Nyang, dove si pratica la tessitura del cotone su telai artigianali. Lungo lo scenografico itinerario faremo sosta a Pak Ou, dove alla base di una ripida parete rocciosa si aprono due grotte ricolme sino all’inverosimile di centinaia di statue del Buddha, di tutte le dimensioni e materiali, accumulate in secoli e secoli di devozione popolare. Pranzo in corso d’escursione. Prima di arrivare a Luang Prabang ci sarà una piacevole sosta al villaggio di Ban Xang Hai, dove si produce grappa di riso, e nel villaggio Ban Xang Kong, lungo fiume NamOu. Sistemazione in hotel e pernottamento.[/tg_program]

[tg_header subtitle=”alla scoperta di Luang Prabang”]

[tg_program title=”10° Giorno” place=”Luang Prabang”]Al mattino visita del locale mercato e partenza per la visita della pittoresca cascata Kuang Si, immersa in un verde e selvaggio panorama di natura tropicale. La zona è ricca di paesaggi incantati con piccole terrazze che formano laghetti e cascatelle in cui è piacevole rilassarsi con un bagno ristoratore. Lungo l’itinerario si visitano vari villaggi tribali: Ban Quay di etnia H’Mong, Ban Ou di etnia Laoluon e Ban Thapene di etnia Khmu.

Pranzo in ristorante locale. Rientrati in città, nel pomeriggio si visita il Museo Nazionale, ospitato all’interno dell’ex Palazzo Reale, edificato ai primi del Novecento in stile francese-laotiano. La visita prosegue con il tempio Wat Xieng Thong risalente al XVI secolo, il tempio Wat Visoun ed il tempio Wat Mai, il più imponente tra quelli presenti in città, ricco di magnifiche decorazioni. A fine pomeriggio immancabile appuntamento al punto panoramico dal quale si può ammirare il tramonto sul monte Phousi prima del ritorno all’hotel. Pernottamento.[/tg_program]

[tg_header subtitle=”Arrivederci “]

[tg_program title=”11° Giorno” place=”partenza da Luang Prabang “]Trasferimento in aeroporto. Termined del viaggio Laos e Vietnam Indocina.[/tg_program]

Contattaci per maggiori informazioni o scopri altri nostri viaggi in Vietnam.