Mongolia festa delle aquile

Tour con guida parlante italiano

Mongolia Festa delle Aquile con guida parlante italiano – La grande festa delle aquile è sicuramente una delle feste mongole più conosciute al mondo, tanto che il quantitativo di turisti presente alla Golden Eagle festival supera il numero dei mongoli, perdendo così molta originalità. La nostra filosofia è di portare i nostri viaggiatori a scoprire invece un’autentica festa delle aquile, dove solo pochi turisti sono presenti e dove l’autenticità dell’evento è massima. Durante questa festa viene celebrato il rapporto tra l’uomo e l’animale, quasi simbiotico e profondamente legato al territorio e all’ambiente.

PARTENZA A DATA UNICA

LO SCELGO PERCHÉ’:

  • Tour di gruppo con guida parlante italiano per veri viaggiatori
  • Alla scoperta di un’autentica festa delle aquile, quella meno visitata dai grandi gruppi di turisti

Mongolia festa delle aquile

Mongolia festa delle aquile

[tg_program title=”1° Giorno” place=”Italia – Ulaanbaatar”]Partenza alla volta di Ulaanbaatar, con scalo intermedio.[/tg_program]

[tg_program title=”2° Giorno” place=”Ulaanbaatar”]Arrivo in mattinata a Ulaanbaatar, ritiro dei bagagli, incontro con il nostro personale in loco e trasferimento in hotel. Visita della capitale mongola, con particolare attenzione all’antico centro buddhista dei mongoli di Gandan, dove attualmente si trovano l’università religiosa del buddhismo e la biblioteca. Dopo questa emozionante visita il tour proseguirà con il museo di storia mongola e la grande piazza Chingis Pernottamento in hotel Platinum o similare.[/tg_program]

[tg_header subtitle=”in volo verso Ulaangom”]

[tg_program title=”3° Giorno” place=”Ulaanbaatar – Ulaangom”]Dopo la colazione trasferimento in aeroporto e partiremo per Ulaangom, nell’estremo ovest del paese. Visita della città con i suoi numerosi monumenti risalenti all’epoca comunista. Pernottamento in hotel locale.[/tg_program]

[tg_program title=”4°-5° Giorno” place=”Ulaangom – Olghii”]Trasferimento a Olghii, città con un impianto tipicamente islamico, con moschee, bazar e bagni turchi. Al di sopra dei grandi palazzi del centro, le maestose montagne sovrastano questa particolare città. Possibilità di visitare il locale bazaar e avere un vero contatto con la popolazione di quest’area. Più che in Mongolia sembrerà di trovarsi in Khazakhistan, sia per la lingua parlata in questo angolo della nazione, che per la cultura e le tradizioni. Pernottamento in hotel locale.[/tg_program]

[tg_header subtitle=”la vera Festa delle Aquile”]

[tg_program title=”6° e 7° Giorno” place=”Olghi – Sagsai “]Intere giornate dedicate alla Festa delle Aquile. Circondati da una natura intatta, dopo il cerimoniale di inizio dei festeggiamenti, con parate in costume tipico, inizieranno le competizioni tra i cacciatori. La caccia con l’aquila è un rito molto antico culturalmente più legato al Khazakhistan che alla Mongolia, come d’altronde la cultura del popolo degli Altai. I cacciatori, i quali indossano un abbigliamento curato in ogni particolare, con movimenti precisi seguono e guidano il rapace in ogni fase della caccia, mostrando a tutti quanto è forte il legame tra lui e il sua fedele aquila. Per godere al meglio di tutto ciò, suggeriamo di equipaggiarsi con macchina fotografica e binocolo. Pernottamento in gher e in hotel locale.[/tg_program]

[tg_header subtitle=”verso l’Altai”]

[tg_program title=”8° Giorno” place=”Sagsai – Khovd “]Trasferimento a Khovd, nella regione dell’Altai immerso in uno spettacolare paesaggio semidesertico con moltissimi torrenti e laghetti. A Khovd potremo assistere al tradizionale mercato locale dove poter ammirare i vari gruppi etnici che abitano quest’area remota del paese. Pernottamento in hotel locale.[/tg_program]

[tg_program title=”9° Giorno” place=”Khovd – Altai”]Il viaggio Mongolia Festa delle Aquile con guida parlante italiano con il rientro verso Ulaanbaatar, tappa di quest’oggi arriveremo fino alla città di Altai, dove visiteremo il mercato cittadino. Pernottamento in hotel locale.[/tg_program]

[tg_program title=”10° Giorno” place=”Altai – Uliastai “]Prosegue il nostro viaggio Mongolia Festa delle Aquile con guida parlante italiano entrando nelle steppe fino a giungere a Tosontsengel. Pernottamento in hotel locale. [/tg_program]

[tg_program title=”11° Giorno” place=”Uliastai – Otgontengerkhairkhan”]Bellissimi panorami e paesaggi incontaminati ci attendono, la Mongolia occidentale offre una autenticità veramente unica nel suo genere. Pernottamento in gher.[/tg_program]

[tg_header subtitle=”la valle dell’Orkhon”]

[tg_program title=”12° Giorno” place=”Otgontengerkhairkhan – Khorgo – Terkhiin Tsagaan “]Partiamo per il vulcano spento di Khorgo e per il Lago Terkhiin Tsagaan, circondato dalle montagne della catena Tarvagatain Nuruu. Arrivati al lago vi renderete conto che il paesaggio circostante è caratterizzato da crateri di vulcani estinti, tra i quali troviamo il vulcano Khorgo. Una particolarità di questo vulcano è la caratteristica geologica dell’area del vulcano, la quale è costituita da bolle di lava solidificata, chiamate comunemente dagli abitanti del luogo gher di basalto. Visita delle grotte Shar Nokhoin Am. Se il tempo ce lo consentirà sarà possibile salire in cima al cono del vulcano. Pernottamento in gher.[/tg_program]

[tg_header subtitle=”Karakorum e panorami incredibili”]

[tg_program title=”13° Giorno” place=”Terkhiin Tsagaan – Karakorum “]Proseguimento del nostro viaggio Mongolia Festa delle Aquile con guida parlante italiano nella valle dell’Orkhon, storica sede del potere imperiale delle steppe. La dimostrazione di quanto era ampio il potere degli imperatori, è rappresentata dalla stele in pietra di Kultegin, riportante iscrizioni runiche, che risale all’ottavo secolo. Seconda tappa di giornata il primo grande monastero buddhista, chiamato Erdene-Zuu. Circondato da un muro a pianta quadrata lungo complessivamente 1680, nel 1792 ospitava 62 templi e circa mille lama. Durante il periodo comunista anche questo luogo fu quasi del tutto distrutto, ed adesso rimangono soltanto tre templi e uno stupa.

Arrivo a Karakorum, la mitica capitale della Mongolia ai tempi di Gengis Khan e punto di riferimento per tanti viaggiatori. Adesso del suo glorioso passato resta ben poco, ma il suo nome è ben scandito nella memoria storica. La giornata si conclude con Tsetserleg, la città dalle case colorate e con Zaya Gegeen, un antico complesso di templi miracolosamente scampato alle distruzioni comuniste Pernottamento in gher. [/tg_program]

[tg_program title=”14° Giorno” place=”Karakorum – Erdene Khamba – Khadiin Zam – Ulaanbaatar “]Intera giornata di trasferimento da Karakorum a Ulaanbaatar sostando lungo il percorso per ammirare bellissimi laghi e panorami. Cena e pernottamento all’hotel Platinum o similare.[/tg_program]

[tg_program title=”15° Giorno” place=”Ulaanbaatar “]Proseguimento della visita di Ulaanbaatar , con visita del museo di storia naturale e il central museum of Mongolian dinosaurus. Tempo a disposizione per gli ultimi acquisti e per partecipare allo spettacolo folcloristico. Cena e pernottamento all’hotel Platinum o similare.[/tg_program]

[tg_program title=”16° Giorno” place=”Ulaanbaatar – Italia”]Trasferimento in aeroporto e imbarco sul volo di rientro in Italia.[/tg_program]

Contattaci per maggiori informazioni o scopri altri nostri viaggi in Mongolia.

mongolia festa delle aquile con guida parlante italiano