[tg_header title=”viaggio Messico centrale Yucatan con guida parlante italiano” subtitle=”viaggio Messico centrale Yucatan con guida parlante italiano”]

viaggio Messico centrale Yucatan con guida parlante italiano: la visione imperialista dei conquistatori non aveva alcun interesse a mantenere il complesso di regole religiose e sociali per cui si erano evolute le varie culture mesoamericane, che furono cruentemente sottomesse. Si dette origine a una nuova forma di vita, a cui molti non furono capaci di adeguarsi. I sopravvissuti, in parte mescolati col nuovo sangue latino, tra i resti monumentali del passato splendore, portando in cuore il complesso mondo magico, si fusero per dare origine ad una nuova cultura, che oggi, variegata e multiforme, è propria  ed unica del Messico.

viaggio Messico centrale Yucatan

 

[tg_header title=”viaggio Messico centrale Yucatan con guida parlante italiano” subtitle=”viaggio Messico centrale Yucatan con guida parlante italiano”]

[tg_program title=”1° Giorno” place=”arrivo a Città del Messico, Messico”]Arrivo a Città del Messico. Trasferimento e pernottamento in hotel Kristal Grand Reforma o similare. Pasti liberi.[/tg_program]

[tg_program title=”2° Giorno” place=”Città del Messico”]Colazione. Giornata intera del viaggio Messico centrale Yucatan per la visita di Cittá del Messico e del centro archeologico di Teotihuacan. L’odierna Città del Messico, antica Tenochtitlan per gli Aztechi, é oggi una vastissima metropoli con piú di diciotto milioni di abitanti, piena di monumenti precolombiani e di testimonianze coloniali. Visiteremo la Piazza della Costituzione chiamata anche ‘Zocalo’, dove ammireremo la Cattedrale, il più grande edificio religioso del paese, ed il Palazzo Nazionale, dimora della presidenza della Repubblica. Dentro il Palazzo Nazionale potremo ammirare affreschi e “murales” del famoso artista Diego Rivera. Visiteremo quindi il Templo Mayor. Sosteremo alla Basilica di Nostra Signora di Guadalupe: meta di pellegrinaggi da tutta l’America Latina. Quindi conosceremo Teotihuacan ovvero il “Luogo ove nascono gli Dei” nella lingua Azteca. Rimarremo estasiati di fronte alle piramidi del Sole e della Luna, collegate tramite il “Viale dei Morti” fino al Tempio delle Farfalle, a quello di Quetzalcoatl ed alla Cittadella. Faremo una sosta per il pranzo in un ristorante. Rientreremo nel pomeriggio in hotel per il pernottamento.[/tg_program]

[tg_program title=”3° Giorno” place=”Città del Messico – Puebla – Oaxaca, Messico”]Colazione in hotel e partenza del viaggio Messico centrale Yucatan verso Puebla; all’arrivo visiteremo la città, ricca di testimonianze coloniali. La città di Puebla fu fondata nel 1531, inizialmente fu denominata Puebla de los Angeles e vi si trasferì da Tlaxtalca il vescovado della regione. Originariamente Puebla era un complesso per cerimonie olmeco con grandi somiglianze con la successiva civiltà maya. Nella storia dell’architettura messicana coloniale, la città di Puebla occupa un posto importantissimo per la felice fusione di elementi ispano-moreschi con quelli indigeni, uniti in un’architettura di tipo religioso unico nel suo genere. Faremo una sosta per il pranzo in ristorante. Proseguiremo quindi per Oaxaca dove ci sistemeremo all’Hotel Holiday Inn Express o similare per il pernottamento. Cena libera.[/tg_program]

[tg_program title=”4° Giorno” place=”Oaxaca, Messico”]Colazione in hotel e giornata intera del viaggio Messico centrale Yucatan dedicata alla scoperta della città e del Monte Albán. La città di Oaxaca è situata a 1550 metri s.l.m., in una zona con conformazione prevalentemente montuoso. Il centro della città offre numerose costruzioni coloniali quali il Duomo, la Basílica de Nuestra Señora de la Soledad e il Teatro Macedonio Alcalá. La città è conosciuta anche come “Cuna de los Patriotas”, ovvero culla che ha dato i natali ad esponenti importanti per la indipendenza del Paese. Nel pomeriggio del viaggio Messico centrale Yucatan visiteremmo il Monte Albán, luogo religioso per il popolo Zapoteco. Contrariamente ai Teotihuacani che costruirono la loro città al centro di un valle, i padri fondatori del Monte Alban scelsero la cima più alta di una catena montuosa che domina tre diverse vallate. Fu costruita su di una collina livellata ed è particolarmente ricca di piramidi, tombe, incisioni e bassorilievi. La sua posizione panoramica ne risalta l’unicità e la bellezza. Rientro in hotel nel tardo pomeriggio e pernottamento.[/tg_program]

[tg_program title=”5° Giorno” place=”Oaxaca – Mitla – Tuxtla Gutierrez, Messico”]Colazione in hotel. Inizieremo oggi con una visita di Mitla, antico luogo di cerimonie, ricco di costruzioni precolombiane. Le rovine di questo luogo fondano le origini nella civiltà zapoteca e mixteca. Dopo la scomparsa di Monte Alban come centro del potere, Mitla divenne un luogo importante per il popolo. Qui si gestiva il potere di tutta la vallata zapoteca. Caratteristica principale del sito è la presenza di costruzioni a pianta quadrata, disseminati di cortili e con coperture molto basse. Proseguiremo verso Tehuantepec con un trasferimento di circa 4 ore. Pranzo durante il trasferimento. Continueremo il viaggio Messico centrale Yucatan quindi fino a Tuxtla Gutiérrez, capitale del Chiapas. Sistemazione nell’hotel Marriot o similare, pernottamento.[/tg_program]

[tg_program title=”6° Giorno” place=”Tuxtla Gutierrez – San Cristobal de las Casas, Messico”]Colazione e trasferimento al molo. Imbarco per la discesa all’interno del Canyon Sumidero creato a monte dallo sbarramento di una diga artificiale. La natura del luogo e la quota vi faranno vivere un’esperienza incredibile. Il Canyon del Sumidero è uno spettacolo impressionante della natura. E’ una gigantesca fenditura tra i costoni montuosi lungo il Rio Grijlva. Le pareti del canyon, in alcuni punti, sono alte più di mille metri. Il Sumidero è lungo circa 30 chilometri e si percorre a bordo di lance a motore dalla cittadina di Chiapa de Corzo, navigando sulle acque del fiume Grijlva alla scoperta della variegata fauna locale. Nel corso di questa escursione in barca potrete godere di una magnifica vista del canyon. Ammirerete le impressionanti formazioni geologiche: la grotta del silenzio, la grotta dei colori e la incredibile cascata con forma di albero di Natale. L’escursione termina nel bacino idroelettrico di Chicoasèn, sbarrato da una maestosa diga artificiale. Pranzo in un ristorante. Continueremo quindi il nostro viaggio fino a San Cristobal de las Casas dove ci sistemeremo nell’hotel Villa Mercedes San Cristóbal o similare. Il Pomeriggio sarà libero. La cittadina di San Cristobal, chiamata dai locali Jovel, è situata in una conca verde, a 2262m di altitudine, molto colorata e allegra, le cui strade sono sempre piene di gente. Tutto gravita attorno alla Plaza de 31 de Marzo, dove sul lato nord troviamo la Cattedrale della Senora dell’Assuncion, eretta nel 1528, demolita nel XVII secolo e ricostruita nel 1696. Sul lato est c’è la Casa di Diego de Mazariegos, attualmente sede dell’Hotel Santa Clara. Sul lato ovest sorge il Palacio Municipal in stile neoclassico. Nella parte nord c’è la Chiesa di Santo Domingo, la cui costruzione risale al 1547 ed è uno degli esempi più prestigiosi del barocco messicano; al suo interno si trova il Museo Archeologico (aperto da martedì a domenica dalle 10 alle 17). Poco distante, c’è la sede dello Sna Jolobil (la Casa delle Tessitrici) una cooperativa formata da 650 donne dei villaggi Tzotziles e Tzeltates che vendono i loro prodotti (aperto tutti i giorni dalle 9 alle 14 e dalle 16 alle 18).[/tg_program]

[tg_program title=”7° Giorno” place=”San Cristobal de Las Casas, Chiapas, Messico”]In mattinata visita del mercato locale, uno dei più tipici della regione, dove giornalmente centinaia di indigeni si ritrovano per vendere i loro prodotti. Proseguimento per la chiesa di Santo Domingo in stile barocco, fondata nel 1547 e quindi partenza per visitare, nelle vicinanze, le comunità indigene di San Juan Chamula e Zinacantan. Le popolazioni indigene praticano particolari riti religiosi, risultato della commistione fra tradizioni locali e cristianesimo, sopravvissute nonostante le imposizioni dei conquistatori europei. Si tratta di minoranze etniche quali Tzotzil e Tzeltal che parlano loro lingue e mantengono una forte specificità culturale. Questa da un lato si manifesta anche in un piacevole abbigliamento particolarmente elaborato e colorato, ma dall’altro si esprime con una decisa richiesta di autonomia e contrasto con il governo centrale, di cui le rivolte filo-zapatiste di fine secolo scorso sono il drammatico riscontro. San Juan Chamula è il centro spirituale e amministrativo degli indigeni Chamula. La visita offre l’opportunità di conoscere gli usi, i costumi e l’artigianato delle due comunità indigene, nonché le loro abitudini religiose. Le due società, Chamula e Zinancantan sono organizzate in base alla rotazione di cariche pubbliche, le cosiddette “cargos”: gli uomini che vengono scelti sono obbligati a lasciare la loro casa per un anno e servire la comunità, in genere come amministratori o sacerdoti. Questa funzione comporta un grande prestigio ed un forte senso di responsabilità nei confronti dell’intero villaggio. Si fa presente che non è consentito fare fotografie o riprese video all’interno delle rispettive chiese e nelle immediate vicinanze delle aree sacre. Rientro in città’ e resto della giornata del viaggio Messico centrale Yucatan libera. Pernottamento in hotel.[/tg_program]

[tg_program title=”8° Giorno” place=”San Cristobal de Las Casas – Agua Azul – Palenque, Messico”]Partenza per Palenque attraversando la bellissima e verdissima sierra con breve sosta alle Cascate di Agua Azul. La visita offre l’opportunità di ammirare le splendide cascate che si gettano nel Rio Bascan circondate da piante tropicali e da una esuberante vegetazione. C’è la possibilità di fare una nuotata in alcune delle innumerevoli piscine naturali alla base delle cascate. Proseguimento per le cascate di Misol-Ha. Tempo a disposizione per passeggiate nei dintorni, a contatto con la rigogliosa natura del luogo. Pranzo al sacco o in ristorante molto semplice ed informale ai piedi delle cascate. Sistemazione e pernottamento all’ hotel Villa Mercedes o similare.[/tg_program]

[tg_program title=”9° Giorno” place=”Palenque – Campeche, Messico”]In mattinata visita della zona archeologica di Palenque, centro rituale maya in funzione dal III al VII secolo D.C., immerso nell’esuberante vegetazione tropicale che l’ha gelosamente nascosto per quasi un millennio. Le rovine di Palenque sono considerate da molti come le più affascinanti del Messico, soprattutto per la luce iridescente che dona una particolare ambientazione alla zona. Palenque costituisce l’apogeo architettonico dell’Impero occidentale Maya e la sua intatta bellezza è stata confrontata con quella dell’Acropoli ateniese. Famoso è il Tempio delle Iscrizioni all’interno del quale é stata scoperta la tomba del gran signore “Pakal” adornato con una preziosa maschera di giada autentico capolavoro di arte maya. Molto interessanti sono anche il gruppo Nord ed il Museo. Pranzo in ristorante. Al termine proseguimento del viaggio Messico centrale Yucatan per Campeche, capitale dell’omonimo Stato della Confederazione Messicana. Breve visita della Città Vecchia racchiusa e fortificata con torri e muraglie innalzate per difendere la Colonia dalle incursioni dei pirati. All’interno delle vetuste mura la città conserva, anche al giorno d’oggi un tipico sapore coloniale con bellissime case patrizie ed austere chiese. Dopo la visita sistemazione all’ hotel Plaza Campeche o similare e pernottamento.[/tg_program]

[tg_program title=”10° Giorno” place=”Campeche – Uxmal – Merida, Yucata, Messico”]Partenza del viaggio Messico centrale Yucatan per Merida con visita alla zona archeologica di Uxmal dove si visitano i resti della cittá maya fiorita tra il III ed il X secolo: gran parte delle rovine di Uxmal, tra le più belle del Messico, non sono state restaurate ma tre edifici meritano particolare attenzione. La Piramide dell’Indovino, un edificio di forma ellittica, il Monastero ed il Palazzo del Governatore, stranamente esposto verso est. Quest’ultimo probabilmente era utilizzato per osservare il pianeta Venere. Il palazzo si erge al di sopra di un’immensa acropoli, nel cuore di quello che forse era una volta il centro amministrativo della città di Uxmal. Pranzo nel ristorante della Hacienda Ochil. Nel pomeriggio arrivo a Merida, conosciuta un tempo come “La Cittá Bianca” per la pulizia delle strade e per il fatto che i suoi abitanti vestivano sempre di bianco. Qui le residenze dell’epoca coloniale di stile francese, italiano e moresco testimoniano la ricchezza passata, data soprattutto dal commercio delle fibre di agave. Sosta nella Piazza Principale costruita sulle rovine della antica città Maya di T’hò, distrutta dai Conquistadores spagnoli dove si potranno ammirare i principali monumenti della città: la Cattedrale, il Palazzo del Governo, il Palazzo Municipale e la Casa di Montejo. La Cattedrale è la più antica del Nordamerica ed è costata la vita a diverse decine di schiavi Maya impiegati nella costruzione; l’edificio è in sobrio stile rinascimentale con una facciata disadorna e severa. Sistemazione e pernottamento all’ hotel Presidente Villa Mercedes o similare.[/tg_program]

[tg_program title=”11° Giorno” place=”Merida – Chichen Itza – Riviera Maya, Messico”]Partenza per la Riviera Maya con visita alla zona archeologica di Chichen Itza. Il centro dei Maya-Toltechi è stato la più importante città dello Yucatan dall’XI al XIII secolo. La mescolanza di stili architettonici racchiude secoli di storia messicana, mostrando con singolare efficacia le tracce della dominazione straniera e dell’incrocio di culture diverse. La maestosità e la grandezza di questa città sono indimenticabili: è un ibrido architettonico che trasuda il fascino della sanguinosa storia Maya, dalle ripide scalinate del tempio, luogo di morte per le vittime sacrificali, alla bellezza sontuosa degli edifici minori. Gli edifici maggiormente importanti sono El Castillo, una Piramide che domina il luogo con la sua altezza di oltre 30 metri sulla cui cima si trova il Tempio di Kukulcan, il campo da gioco della pelota, con un’acustica fantastica, il Tempio dei Guerrieri ed il pozzo sacro dove avvenivano i sacrifici umani. Pranzo in ristorante. In serata arrivo nella Riviera Maya. Sistemazione presso l’hotel Barcelò Maya Beach in trattamento All Inclusive.[/tg_program]

[tg_program title=”12° Giorno” place=”Riviera Maya – Cancun, Messico”]Trasferimento all’aeroporto di Cancun e termine del viaggio Messico centrale Yucatan.[/tg_program]

Pre estensione Città del Messico del viaggio Messico centrale Yucatan:
Consigliamo a chi volesse effettuare la visita del Museo Antropologico di Città del Messico di arrivare il giorno precedente rispetto alle date sopra indicate. Il pacchetto di pre-estensione comprende la visita del museo e una notte in hotel con prima colazione.

Possibilità di estendere il tour Messico centrale e Yucatan con guida parlante italiano con un soggiorno nella Riviera Maya. Programmi e prezzi su richiesta.

Contattaci per maggiori informazioni o scopri altri nostri viaggi in Messico.